Poesia | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

Nell'irreversibilità d'un rantolo

Osservo accortezza nelle rondini
che vanno e che vengono, la dolcezza
rimuovendone, poi che inebria curva

Cronache

In un tavolino
il giornale squaderna il vetro,
le sue trame cartacee
ci entrano nello sguardo,
si sfarinano nelle dita

il volto e l'anima

 
 
All’ombra nascosi il volto e alla luce l’anima
la morte quiete di pace e di dolore

Dejà vu

 
lasciamo che il tendaggio di queste foglie
sia ricamo di specchi
mentre tuonando un’auto

lungo i bordi della vita

 
La fioca luce della notte è ciò che rimane
in un pensiero che vive e non risponde
nel silenzio delle ore.

senza titolo II

Senti a corpo aperto
l’ombra di una formica
rintana in una crepa il battito.
Il muro ha un corpo

Sulla fine

 
le corde tese negli occhi verso asciugamani al sole
lanterne ricordi, rigidi inganni
come di cose che non si tengono
 

primavere mai fiorite

 
 
Ora che l’alba scende nella tua anima
la notte chissà dove sospira

inverni di bianche stelle

INVERNI DI BIANCHE STELLE
 
I caffè vuoti sui viali alberati
l’ultimo abbraccio di un solitario inverno

Up

 
in veste fiamminga l’amara Teresa si gonfia al ballo
- di ricci?
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 8 utenti e 2441 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Nievdinessuno
  • Rinaldo Ambrosia
  • Marina Oddone
  • leopold bloom
  • Danielle
  • Nadia C.
  • live4free
  • Antonio.T.