introspettiva | Tags | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

introspettiva

Il Mio Linguaggio II

Non leggo più i versi, non li sento più
attraversare il ponte della mente
con l'equilibrio di funambolo
che cerca la sua vita su un filo.

Colui che intinge con me (2)

Gesù aveva i suoi "followers"
ma per nessuno vorresti la sua fine
(in)gloriosa
quale fuoco ti attraversa la carne

Abisso

abisso.jpg
Abisso.
Dov'è l'abisso così
che io vi possa cadere?
e comprimere in esso 
la materia dei pensieri.

Il Mio Linguaggio

In questo foglio resta l'inchiostro
che non fa più odore,
che non si sente più fra le dita
come fosse impercettibile,

.Contraddizioni.

Contraddizioni
Sopravvivo nella leggerezza di una risata
Mi mescolo alla danza lieve
delle farfalle che mi circondano la testa 
Riconosco la gioia

Vaghezza d' immagini

non un appiglio neppure
l'aggancio da un sogno
vaghezza d'immagini
preavvertite quasi
a scivolare di sguincio

Città Invisibili

Nella mia poesia non ci sono città.
I lampioni sono alti e non raggiungono gli anni.
I ricordi sono vietati da queste mura di silenzio e cemento.

Carambole

 
Si è inceppato il solco
delle parole,
questo verso ha ancora
un fremito,
esiliato dagli sguardi,

Come sbuffo di fumo

riconoscilo
l'hai tirata per i piedi
non un'immagine
viva che susciti
un tuffo al cuore
né metafore o
enjambements

.Il deserto.

Deserto
E in questo deserto che mi circonda 
[campo minato_a tratti fertile terra]
la desolazione intorpidisce
[dall'animo alle membra]

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 1445 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free
  • luccardin