Anonimo

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

blog di woodenship

La carpa

La carpa è nel torpore del suo stagno
che ci vede brillare il suo universo:
da riva a riva, placida e torbida
la noti a dar di coda a pelo d'acqua

Vecchio condor (ritratti)

Ruffo di capo infine ci si posa
nel recinto restando bolso e goffo
gobbo con occhio rivolto alle righe
neretto su rosa sporco del foglio

non questo

A verità dovrei ammetterlo sul serio
che solo questo m'appiglia cinico:
la crudeltà non è che un lampo

Come fosse

Siamo eterni e non ne cogliamo nesso
fragili ed impudenti eleviamo torri
sempre più virtuali fabbriche vuote

Il richiamo

Mi manca il richiamo in queste notti:
s'allungano stinte fintanto che è l'alba
perversa e silente, come fosse troppo presto

Di rugiada fregiando erbe

Melodia soave nella notte sale
onda, note da un gemere di fronde
come d'amanti i sospiri scosse arie.
 

Ridondanza

In costanza di segnali, come da una stella
ghignante cadaverica dagli anni luce,
percepita non sazia è la pandemia
 

Sintassi ha ll'assenza

Ci ho scavato solco
con passo di fiele
su quella via brulla
che a te porta
intinta di miele.
 

Nell'irreversibilità d'un rantolo

Osservo accortezza nelle rondini
che vanno e che vengono, la dolcezza
rimuovendone, poi che inebria curva

Colori indolori

 
Persino facile annusarla tersa
che ancora rinversava umore freddo
a febbraio, pur figurandone inizio

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 1930 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Carlo Gabbi
  • Nievdinessuno
  • luccardin