AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip
  • Romeo
  • giuseppe riccar...

blog di Manuela Verbasi

L'egemonia dei miei penseri, tutti

Federica

Il profumo dei coralli
tra i capelli delle sirene,
 
uno sbocciare orchidee il movimento

Cose Così [di sangue, direi]

Infilerò l'indice al centro di quest'amore così da vedere il sangue colarmi dal dito al palmo, al polso, e con uno straccio di stoffa sfilettato farò un bracciale unico.
 
Voglio vederlo ansimare, trascinarsi a raggiungere mani, obbligate a raccoglierlo.
 

Non so dove

Il rumore blu
profuma lo scoglio
di salsedine
 
tormenta
i sensi superandomi
 
Prepotente immagine
affresca
 
incidendo di morsi
pelle| chiara| alla volta del seno

Sigillo

Duellò tra i pensieri
d'una donna ribelle
fiorirono i seni
sotto le sue mani
 
fremette la vita distesa
 
la lingua trattenne
intrecciata alla sua
l'anima setacciando
 

31- non penso

Amore Stella

Lo stacco ad arco una corona di spine
sul capo delle rose di cera incastonate
l’acqua un giro di valzer sulle caviglie
a salire di carezze sui polpacci i glutei
 
Dammi quella bocca bella Stella
fammi bere a sorsi pieni dalla lingua

Soli addosso

Dopo la fioritura
sfilacciature 
di tessuti fiamma
 
Soli addosso
 
l'ultimo giorno
 
 
 
Batti
nel petto 
perla che rimani

Il risveglio

s’attende

cade rugiada
e foglia
nel petto di una goccia
dove mai 

si raccoglieva
il cielo tutto

di ciliege l'amore una stola

Era un giorno di lana e profumava
di ciliege l'amore una stola
in gradazioni rosa
 
 
fu la voce di Uno
a tratti 
 
il presagio del lutto
 
il senso del finito 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1702 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.