AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

blog di MaLaLingua

25/10/08

Ti nascondo
mentre le palpebre
odorano di luna
 
Mi passeggi
scalzo
sulla battigia dei sogni
 
Di notte
l'acqua del mare
è sempre più calda

l'utero della luna

Giuf� guarda la luna... (pastello di Pia Valentinis)

 

L'utero della luna
ha pareti prive di appigli
un cratere come di latte
e ragnatele di silenzi negli angoli
 
Il vento asciuga la sete.
 
Una mano fruga nel pozzo
addomesticata
dall'ottimismo di un illusionista
 

 

 

risolvimi

(Renato Guttuso-nudo sdraiato con calze nere)

rimpicciolendo
divento un foglio bianco
efelidi e puntini
una pioggia di nei
 
quel gioco
si, fammi quel gioco
uniscili tutti
salendo, scendendo
dal seno all'inguine
completami
risolvimi :
 
Mea culpa

nel mio nido

chagall-bluelandscape

(Marc Chagall-blue landscape)

ci vorrebbe un martellare di cuore
per rammendare il ramo rotto
dal grandinare parole
e bambagia di sensi
ci vorrebbe
per le tue ali piccole
 
e tu,
che non trovi riposo,
nel mio nido
di indicibile bellezza
ti sentiresti, come sempre,  a casa

 

spaccati i timpani

E guardarmi
ti spacca i timpani
 
Hai smarrito lo spartito
della mia melodia
Si può impazzire, sai
cercando di ricordare le note
mentre si strimpella una sega

all'ombra di un 'ombra

Passeggia lungo i viali
quest'autunno
 
Quasi una meretrice stanca
coi suoi pizzi di ocra  e ruggine
scansa pozzanghere e inviti a buon mercato
Riposa
di tanto in tanto
all'ombra di un'ombra
sotto un albero ormai spoglio

languidi sms scambiati in una domenica pomeriggio

 

"Lory..."
"dimmi...."
"nulla"
"OK"
 
dopo circa un quarto d'ora...
 
"Giu'..."
"dimmi"
"nulla"
"OK"
 
(a 4 mani MaLaLingua & dolceamarena)

ferite

 

Se ancora avvicinerai
la tua bocca senza denti
alla mia anima sbeccata e fumante
ti colorerò di rosso le labbra
e sarò lì
nella  goccia di sangue
caduta sul candore del petto
A sinistra.

avvertenze

 

Un pò pericolosa
la radice dolce dei miei occhi.
I miei occhi di liquirizia
Ne abusi anche nei sogni
restando insonne e iper-teso
nella notte che già dorme

nuvole rosse

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 4596 visitatori collegati.