Anonimo

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip
  • Romeo
  • giuseppe riccar...

blog di Lorenzo

Le Pietre

Parlano pietre storie del passato 
quando le cattedrali erano bianche 
costruite di candore verginale
pietre squadrate e poste in geometria

Costantino

Costante in carità fede e speranza
fiero d'aspetto sorridente in viso
i sensi vicarianti li cercava
per fare mille cose con solerzia
 

Al mio amico

Siccome vecchia quercia tra gli ulivi
spendi  le ore in tempo dell'attesa
della stagione fredda  d'alto autunno
lorquando drupe giungono a pienezza

Mamma

Tra marmi bianchi lapidati a freddo
ti vidi un giorno mi venivi incontro
e ci guardammo persi nei pensieri
chissà cosa pensavi ed io pensavo

Fuochi

I fuochi che s'accendono nell'aria
come focare d'anime soppresse
dal subdolo nemico che s'aggira
fra centinaia e mille nel contagio

Storia di un luogo

Storia di un luogo un mondo riscoperto
arcano sulle alture e condiviso
volo in un giorno in macchina del tempo
vissuto che confermo in mia coscienza

Attesa

Ascolto il cuore non ho più parole
per quelle attese buone del mattino
siamo al disarmo non c'è più speranza

Tutto è connesso

Il virulento soffio della morte
s'annida nelle serre della terra
non teme mari e luoghi assai lontani
viaggia sulle ali d'aeroplani
 

E' Tempo

E' tempo di tornare 
antico amore
qual è la poesia
il respiro del tempo
almeno quello il tempo
spira e corre via 

La Sagra della Primavera

Tonalità coeve e dissonanze
un clima di battaglia si prepara
tra l'uomo primitivo e ignote forze
lotta imminente già si prefigura

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 3794 visitatori collegati.