AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Lucia Lanza
  • Giullare della morte
  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip

blog di Bruno Amore

La siesta nel meriggio

 
Quando il sole martella il galestro
tanto da farlo fendere, scricchiolare
e sfogliare in lamelle fragili sottili

C'é poco da ridere ... 'fanculo i cani

Ieri era sabato, il terzo
che le tengo il cane
ed è la terza domenica
che lo viene a riprendere

Un altro triste Settembre

 
 
Non è più solo tempo di vendemmia
di ricorrenze tristi s'è riempito

Di fiore in fiore

 
Primo amore lo fui spesso
che correva giovinezza
di curiosità e bollori vari
alla ricerca di un'ebrezza.

Come giunco nel vento

 
Mi piego facilmente, sempre
incerto su cosa essere o fare
e se l'angoscia non vinco

“che, come vedi, ancora non m'abbandona”

3.
è la speranza che t'attizza il cuore
pur la paura del fato corre dentro
a noi sordi alle minacce e al rumore

“mi prese di (costei) piacer sì forte”

2.
Quando il fato s'appollaia stanco
sull'anima indifesa dall'amore

"amor, ch'a nullo amato amar perdona"

1.
Stava dentro solo, assopito, quieto
col tempo l'avevo quasi scordato
e ogni tanto pareva alzare il capo

Declino d'estate

 
L'ultima pioggia ha fatto già spuntare
del verde fresco tra la seccia.
Dritti i cipressi ristorati

Oniricamente

 
È stato forse impudico
come stanotte nel sogno
t'ho baciato
al sole così non feci mai

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1739 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • luccardin