amata terra | Poesia | luccardin | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

amata terra

 
 
Momenti di solitudine
l’amore è distante dalla vita
solo gli occhi osservano il dentro e fuori di noi .
Al riparo del vento le mani infreddolite di silenzio
dai pini gocce di nuvole
ombrelli schiusi l’uomo disperso tace .
Immagino nel mare
le ombrella delle meduse che ondeggiano
balene che senza pericoli di caccia
viaggiano tra gli oceani
barriere coralline che riposano tra le onde del mare
spiagge dove l’uomo non lascia impronte
ritornano alle tartarughe .
La terra ritorna madre di vita
l’uomo nel suo deserto di silenzi
s’interroga perché ha barattato la vita
per puro ego di se stesso
borse finanze ricchezza
che stupida scelta in cambio della vita
da homo sapiens a homo virus .
Camminava sotto le stelle
amava la natura
ora dorme in un coma profondo
quando si risveglierà chissà
se amerà più di prima la vita
e questa terra che viaggia intorno al sole
da miliardi di anni con il suo vivaio di vita.
Qui dallo spazio una voce amica
la terra è stupenda
unica e sola meraviglia di questo universo
non distruggiamo la vita
seminiamo l’amore
impariamo da madre terra.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 1963 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free
  • ferry
  • woodenship