Mestizia 115 | Lingua italiana | taglioavvenuto | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Mestizia 115

Quanto sei piccolo, meschino, dio umano
quanto tradisti i tuoi profeti.
Se una verità c'è in te è quella loro
più son puri
è quella loro.
 
Più mistero, più lontano.
Più misericorde, più lontano.
 
Si sono avvicinati a te più il Conte
e il Pazzo descrivendo l'uomo sotto processo eterno
le storture fragilità esistenti
di quanto le rivelazioni.
 
Le miserande contraddizioni che non matureranno mai
necessitate a far da sole
è sempre stato
chiedono, se proprio, una mestizia calda.
Due patate, un polloNatanaele, e crema catalana

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 3135 visitatori collegati.