Di come ho perso la mia guerra con enorme allegria ( rip 4 ) | Filosofia | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Di come ho perso la mia guerra con enorme allegria ( rip 4 )

Quando -il mio piccolo grande amore- incontrò -il vecchio ed il bambino- - Alice- urlò -affacciati affacciati- c'è -aria di rivoluzione- al che...
Al che -il pescatore- tirava su strani -fiori rosa fiori di pesco- senza preoccuparsi necessariamente e...
E -la gallina in mezzo all'aia- allora credette -il primo giorno di primavera- avesse -emozioni- unicamente praticando -il mio canto libero- così… 
Così all'inizio realizzò di -Felona e Sorona- quali fossero normalmente solo -impressioni di settembre-.
-Se la mia pelle vuoi- vieni al -mare d'inverno- e con -la donna cannone- nello stesso periodo però proclamava per fortuna invece -il signor G- e quindi l'amore...
L’amore per -Aida- sbocciò finalmente in me ( fin lì inesperto pescatore ed un minimo gallina ) di -non mi rompete- dato -la vecchia che salta con l'asta- rincuorandomi assai partì sicura per -la guerra di Piero-.
E questo ovviamente sempre per non nominare i contemporanei benefici effetti d'una salutare -era del cinghiale bianco- di 
-come fossi una bambola- o di -oggi ventinove settembre-.
Urca quanti settembre.
Poi...
Poi col maturare all'improvviso sciaguratamente delle distrazioni raccolte in -Siberia- cambiarono repentinamente nuovamente le cose e difatti...
Difatti il -desaparecido- chiese unilateralmente d'andare in-depressione caspica- tanto che -l'Emilia paranoica- diventò -ruggine- ed ebbe bisogno -ripetutamente- di -mi piacciono le sbarbine- -nuotando nell'aria- affumicata e -cosmica- al contrario, ma nel mentre stavo mestamente abbandonando fu giusto del -sanacore-...
Del sanacore napoletano esortandomi al -semina semina- e dicendomi durante un'-alba meticcia- -non ti fidare- levati da quei -paisi maledetti- -partigiano Jhon- a...
A rianimarmi praticando -me basta lu sole- e lasciando perdere -la mia moto- e -la più bella cosa- e pure -chi ha ucciso l'uomo ragno- in quanto...
In quanto loro mimavano invano invano invano -il canto del vuoto- e di sicuro con ciò per un po' mi ripresi almeno quanto -il ballerino di jazz- bensì...
Bensì comunque e nonostante tutto cavolo di...
-di come ho perso la mia guerra- purtroppo ve lo sto dicendo lo stesso in diretta dal -treno per Babylon- e dopo aver pure visitato -l'ombelico del mondo- e -picchiato la testa- su -libri di sangue- -celluloide- -bollicine- e -sovietica vesuvianità- e di per cui che infine... 
Che infine su un -bass paradis- poggiò -lu cardillo- stanco esattamente mentre -l'altissimo- di sopra invocava -il corvo- di sotto dicendogli -ovunque proteggi- -santissima dei naufragati- le meravigliose, anzi no scusate le stupefacenti -cinnamon- non so se me la sento di dirvelo.
Mi dispiace.
Non so.
Non so.
Non so.
P.s.
Precisazione doverosa.
Il titolo è ripreso pari pari dal titolo d'una canzone di "Mao e la rivoluzione" credo cover di John Lennon e le parole tra i trattini sono titoli di brani o album musicali che hanno felicemente accompagnato fin dalla giovinezza il mio quieto vivere.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2235 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • luccardin
  • live4free