Per alcune storie il finale è scontato dall'inizio | Filosofia | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Nuvola93
  • Paolo Melandri
  • Leopold
  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti

Per alcune storie il finale è scontato dall'inizio

Se penso ad un porcospino mi vengono subito in mente i suoi aculei che tengono lontani i pericoli nel momento in cui s'appallottola perché si sente minacciato. Se invece penso alla terra mi viene in mente il cielo e lo vedo esattamente uguale agli aculei. Lei per via di quel suo continuo precipitare nel vuoto ed avendo timore di scontri con altri corpi cosmici s'è fatta più tonda possibile ed ha appunto pensato ad un'atmosfera, in grado di rimbalzare via i nemici, come forma d'auto difesa. Solo avendo un nucleo infuocato ovviamente produceva anidride carbonica che tenuta chiusa nel cielo l'avrebbe presto avvelenata e probabilmente spenta, al che inventò la flora che come tutti sappiamo cattura co2 per farne ossigeno. Gas codesto molto migliore da gestire e meno mortale e respirabile senza provocarsi danni. E fin qui ci siamo, se non che la flora aveva bisogno di mangiare per prosperare e cosa meglio di dare vita a forme in grado di concimare a destra ed a manca? E... ed è spuntata la fauna, che prelevando per sussistenza minima da piante ed acqua e trasformando in cacca e pipì avrebbe garantito la concimazione globale. Tutto perfetto. Però, porca vacca, al più distratto di questi "fauni" successe chissà come un incidente: perse la coda e con lei l'equilibrio che garantisce con grazia ad ogni essere vivente mobile ed ovviamente questa perdita d'equilibrio nella mobilità costrinse quell'essere a cercare altri equilibri e dunque infine a camminare eretto, ma così facendo purtroppo il suo cervello assunse diversa prospettiva e lo spinse a lavorare e lavorare alla conquista di sempre nuovi agi e comodità, tanto che il signorino diventò così in breve un gran produttore di veleni vari che piano piano sconvolsero equilibri faticosamente instaurati. Il risultato fu tutto distrutto, gli altri essere sterminati o ridotti in schiavi commestibili, piante prelevate e trasformate senza giudizio alcuno, acque malate e rifiuti tossici nascosti alla vista dappertutto con la vana e stupida speranza non li vedo sono innocui. Ed il tutto replicò finché alla terra non rimasero alternative. O me o loro ed inventò di per cui i virus e le epidemie per calmierarli un tot. Ma ci vollero diversi tentativi che quell'essere aveva maturato deviata intelligenza propria e difendeva le sue conquiste con perizia e le sue posizioni con sagacia. E la guerra continuò per molto molto tempo, però a ben pensarci altro non poteva avere che un epilogo, dato se lui riusciva a finire l'opera naturalmente assieme al suo mondo sarebbe estinto pure lui, al che dopo l'ultima tremenda battaglia fu costretto ad accettare la resa assieme all'unica condizione posta. Reinserimento coatto della coda, di modo che egli ritornasse ad essere tale e quale fu progettato. Una semplicemente meravigliosa auto replicante con gioia macchina da merda.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 1595 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • nubi
  • Bowil
  • Eleonora Callegari