A San Martino | Poesia | Lorenzo | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo
  • LaScapigliata
  • CiaLù

A San Martino

Vino.jpg
A Sànde Martìne oggnè mùste devènde mìire.
 
A San Martino ogni mosto diventa vino.
 
 
Secondo tradizione il buon novello
è pronto nell'estate a San Martino, 
del Sant'Uomo racconta la leggenda,
 
in notte di bufera ed intemperie,
tornando alla dimora un poco brillo,
passò il tempo dentro alla cantina,
 
protetto in una nicchia da una botte,
per non recar disturbo alla consorte
che in casa era pronta a partorire.
 
Ma nel mattino presto fu trovato,
fuggito dalla vita a quella eterna,
con nella bocca una radice d'uva,
 
che diveniva vino nella botte,
per grazia ricevuta, sempre piena.
E' Santo protettore d'infelici
 
consorti di famiglie litigiose
e d'osterie, tante nel mio borgo
perdute nella notte di quei tempi,
 
cantine sempre aperte ai buontemponi,
per un bicchier di rosso di matine.
Ricordo quella avanti al galleria
 
il cinema con due film ed un panino
con la gazzosa, presi al botteghino,
le cantine di nobili casati,
 
perpiù locate al centro del paese,
mescite sempre aperte al piano strada.
S'andava con bottiglia da riempire,
 
un litro di rosato per il desco
e ritornava a casa il buon Gioacchino,
nei pressi del burrone della lama.
 
Vino nostrano è pronto per dicembre,
perchè ancora acerbo nel novembre.
 
Lorenzo 11.11.22 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 3467 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • webmaster