Il resto della storia | poeti maledetti | ferdigiordano | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Il resto della storia

 
Cominciava parlando di sè, quindi avviàti all'uscita
in che mondo vivi, pure tu, se lasci il resto ovunque.
A questo punto il cameriere tendeva la mano
come una trappola.
                        La generosità non imbarazza
se è offerta priva di gesti pomposi, ma se lasci
cadere monete mentre pronunci grandi parole,
sensazionali come miracoli, angosture o polluzioni,
quelle maiuscole fanno poca strada, feriscono i piedi.
 
Lui raccontava una sola storia, sempre la stessa:
Trafalgar oltre le nebbie, nel vivo dell’azione
come una strategia per separare le forze avverse
ed averne ragione, in special modo i bubboni
            nei polmoni.
Se non ne avesse parlato tante volte, non avremmo
avuto la percezione delle bocche da fuoco
in una bocca da diporto.
 
           
            Domani lo troverò, è certo che governa
in darsena, magro da non vedersi, calandrato dalle creste
di ponente sullo scoglio piatto, poggiato come un resto
di parabordo nella storia delle murate in secco.
            E clavelino accostava al limite del legno:
un passo ancora e vi sarebbe finito dentro,
finché il fumo non prese in ostaggio i residui del ceppo.
  
Amava Nelson e si impettiva in un sogno orgoglioso:
passare dal ponte della Victory all’eterno.
                        Non lasciò
che i suoi resti finissero in terra.
Fine bugia.
 

 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 1895 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Danielle
  • luccardin
  • erremmeccì
  • live4free
  • Albatros