Poesia Orientale | Tags | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Poesia Orientale

Haiku (5-7-5)

la sera brucia
giorni oramai passati
verrà domani
-
nasce nell'alba
un poco la speranza:
vivere sempre
-
d'immenso vivo
momenti unici veri
nell'anima mia
-
morde il dragone
ogni debolezza se
altrove pensi
-
diventa ricco
cogliendo fiori rosa
ogni mattino
-
ogni sogno può
essere d'amore se
libero è il cuore
-
nel velluto blu
canta magistralmente
solingo augel
-
a piè pagina
si contano le righe
così dei giorni

Haikai

ho defecato
al centro del tavolo
ridendoci su

***

se passo nudo
tra la gente vestita
nessuno vedrà

***

l'abito scopre
ancorchè bellissimo
le tue bruttezze

Così, come così

Così, come così, le labbra cotonate al genio
chimico/
retrogusto il palpito/
così addormentarsi nella sera
ed il risveglio/
un'altra notte, la tua bocca
 
 

Choka

ricorda t'amo
seppure fu tormento
fu dolce quel momento
ancora t'amo
ti bramo quasi quanto
voglio la vita vera
voglio il tuo fiato
posarsi col mio accanto
suggerò il tenue rosa
delle tue labbra arrese
tutto il sapore sposo.
 

Haiku

Pieno è lo stagno.
Il gracidar di rane
come musica.
 

Renga

se arido il labbro
non fa volare verbo
chi morde il cuore?
 
pensieri nebulosi
all'orizzonte persi.
 

Renga

 
leggerissime
ali rapiscono dai
fiori sbocciati
 
colori già pensati
dal calore del sole
 __________
 
quando le nubi
mostreranno l'anima
ti copriranno
 
il cielo fioco sarà
custode di pensieri
 
 
 

Di tutti i colori

Di tutti i colori

d'arcobaleno
i colori del tempo
alba e tramonto

il simbolo di pace
scompare con la sera

 

tutti i colori
in giro si son visti
gioie e dolori

ahimè son più tormenti
tra terremoti e frane

 

apro il giornale
reporter di sventure
in calo entrate

il debito risale
lamento generale

 

è legge eguale
il dubbio ora m'assale
in sintonia

con tutte l'emergenze
son queste l'incombenze

 

luce si spegne
si mostrano parvenze
cala il silenzio

e scemano sembianze
quando la sera scende

 

guardo la luna
d'argento vivo accesa
il solo spazio

ove immaginazione
i suoi colori accende

Copyright © Lorenzo 14.4.10

Renga

 
penso amore
quando mi passi ignara                                               (io)
tra gli occhi
 
volano petali dal            
mandorlo già sfiorito                                                   (l'altro)
 
_________
 
tramonto siedi
con lieve calda brezza                                                   ...
alle mie spalle
 
stretti gonfi bottoni         
attendono il tempo                                                         ...
 
____________
 
la canizie è

Haiku

Stretti nel tango
cresce l’eccitamento.
Pura passione.

                      

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 3753 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • luccardin