introspettiva | Tags | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

introspettiva

Signora Fortuna


Ora son crepe, le mie labbra secche
per aver gridato tanto
sospirato forte ogni momento
di poggiarle sulle tue, un po' soltanto.
Fui canapo e non passai la cruna
non era scelta, forse non ho dote alcuna
di quelle che apparecchiano la vita.
Ma ancora non mi arrendo e sogno 

Diario di un peccatore

Quel che vorrei capire
è perché la dissoluzione
occupi gran parte del cuore
 
dimenticare
il turbinio delle passioni
e rendere invincibile
questa debole e traballante anima
 
ormai inutili i sogni
confondo sensi e rimpianti

Un posto d'onore

Cercando di avere un posto
d'onore in quanto appare
imperfetto
so che le cose lontane
non verranno

Segmento di un sogno

Gli occhi chiusi
in un tremolio inatteso
di un corpo non più mio

nella fase più profonda
e recondita di questo oblio
tratto da un segmento
di sogno lascivo

di questa notte plasmata
come tutte le notti inattese

spalmo il mio corpo

La tua linfa

Sento il battito sordo
e incomputabile
del tuo essere
 
qui in questa nuda stanza
dimenando il mio corpo
in assenza della tua linfa
 
non posso far altro
che affidare ai miei sensi
 

Il tuo profumo

Ancora...parole...
Rinasco nelle parole
e scopro lusinghe e beffe
dello stesso sentire,
in esse sciolgo il desiderio,
come trappola alla memoria
e appoggio le braccia
sulle fughe.
Rincorro
le intermittenze della vita
ne conosco bene
ogni uscita...
e torno sempre
dove ho gustato il tuo sorriso

Izet Sarajlic' " Ancora una notte"

Vorrei continuare ancora in una proposta di questo poeta  bosniaco, a mio parere di vero valore. Sempre dalla recente raccolta " Chi ha fatto  il turno di notte" (Einaudi  2012) , ho scelto  " ANCORA UNA NOTTE", poesia del  1955.
 
 
 

Sentirsi diversi

Nel Percorso della vita stò attraversando un tratto in salita, è strano, non ho paura, mi sento più vigile, più riflessiva. Più aperta al contatto umano.
Oggi, mentre consumavo un pasto al bar è entrato un ragazzo disabile, aveva le gambe tagliate al ginocchio ed una cicatrice alla testa, un incidente immagino.

Acciaio

cinque-terre_3pr6a_T560.jpg

Il vento trasporta l'acciaio

il cielo è una lastra d'acciaio

il mare è una distesa d'acciaio

l'orizzonte è la sutura d'acciaio

 

Essere felici due volte..

Accostare i colori di un drago
di seta ad un'anima felice la
fa volare lieve e sognante come
un aquilone senza rotta

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1414 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.