AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Nuvola93
  • Paolo Melandri
  • Leopold
  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti

blog di Nievdinessuno

- Il Nulla era certo -

Fila il suono di fogliami accartocciati
sul paesaggio
come in un incantesimo
piego piccoli viottoli
distanti un metro dal centro
del mio capo

Shoah

Presero un respiro
lo chiusero nel pugno
e lo gettarono nel camino.
 
Poi aprirono i cancelli
a chilometri di catene
giunte in tempo

Mnemonica II

Il quadro è rimasto acceso
al centro di tettoie
spesse come il volto
verso l’immagine rivolto,
 
sagoma infetta

Memonica

Infinite scritture pavoneggiano
lo scalare di pareti illuminate
mosse dall’angolo più acre del profumo
di una donna,
 

Casa di Poeta

Casa di poeta
 
Al tetto
un dipinto di muffa
si scambia per l’affresco perfetto
di una chiesa appena sconsacrata
dal quale

III Frammentario

Siamo cresciuti nel confronto del bene,
dopo che le menti impararono
come il mondo somigliasse all’urlo di un gabbiano,

II Frammentario

Se fossero poche (o lune distorte!),
non lasceremmo le nostre travi
al posto di scaglie senza fatica
o di pareti mosse
da complesse fazioni di noi,

In Deus, In Dio

Giunto l’inverno, cera fu sparsa sul sangue con la maniera
con cui si stendevano veli sulle palpebre,
così il miracolo della sete s’innestò

Il Padre

Il Padre
Ogni oggetto di quella carne
scambiò per fame la sete
e la bocca ne sapeva parlare,
quando la semola fu dispersa tra le mani

Il Bello è la Fine

Fuori Piove
I fiori marciscono all’alba, l’imprevisto è la costante
per cui l’istinto è un abbraccio della mente

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 1362 visitatori collegati.