Anonimo

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giorgio moio
  • Giuseppe54
  • Giuseppe Rongaudio
  • Gabri
  • Ignu

blog di Giuseppe

Ogni scarpa addiventa scarpone

Ogni scarpa dice ‘o proverbie, addiventa scarpone
si però diche je baste ca ‘o pere dinte reste guaglione

Vecchio

Un viso, un uomo, un amore ed uno specchio
dentro riflesso un povero vecchio
ingenuo e credulone, truffato e abbandonato
un vecchio col suo sogno incantato
eccomi dentro quello specchio, eccomi finalmente
vedo la mia faccia, quella che non serve a niente
eccomi solo e depresso, sconfitto e umiliato

Io vorrei

Io vorrei essere il mare dei tuoi sogni
e soddisfare tutti i tuoi bisogni
carezzarti il corpo con le onde e la loro schiuma
sollevarti come se tu fossi una piuma
io vorrei essere il sole del mattino
per riscaldarti e starti vicino
donarti la luce ed il calore
il cuore e l'amore
io vorrei essere il vento

La fine di un amore

La fine di un amore arriva e ti prende alle spalle
non c'è più posto nella sua verde valle
così quasi come un fulmine a ciel sereno
vola via tutta la tua vita in un baleno
piccole incomprensioni che diventano enormi montagne
la quotidianità persa nelle lagne
senza renderti conto tutto ti scivola addosso

Dimenticare

Sarò solo con i miei ricordi da dimenticare
ciò che non c'è, non si può amare
e tu resterai un bagliore di luce nella notte stellata
mai principessa, mai fata... solo desiderata
dimenticare non è facile, ma sarà fatto
e tornerà il saggio al posto del matto

Un tuo bacio

Un tuo bacio ora sarebbe un tuffo nel passato
dove ho dovuto soffocare il mio amore e ciò che ho amato
ora sarebbe come tornare di nuovo ai vent'anni
senza le paure, gli inganni e gli affanni
un tuo bacio potrebbe anche farmi morire
e non avrei più parole, non saprei cosa dire

Un uomo che ama

Io sono un uomo che ama ancora
che si perde nel ricordo di un'ora
sono un uomo innamorato del tuo sorriso
che porta nei suoi occhi il tuo viso
nei pensieri la tua voce
e nel suo vivere una piccola croce
Un uomo che ama, e che sente il suo cuore
logico, indifeso e pieno d'amore

Chiedo perdono al mio cuore-

Per paura ti lascio solo con te stesso
ed in questo non troverò mai un nesso
ma non riesco a lasciarti andare
vorrei farlo, ci spero ancora nel verbo amare
anche se non lo so più coniugare
io prigioniero della mia paura non so cosa fare
Chiedo perdono al mio cuore
e lo lascio solo nel suo dolore

Il sole del mattino

Ogni notte ho te come amico cielo stellato

come se fossi un amante abbandonato

compagno dei miei silenzi, il silenzio assordante

lontana e sperduta tu, nel distante

amici per la pelle malinconia e solitudine

io nel mezzo, fra martello ed incudine

odo i battiti del mio cuore

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2617 visitatori collegati.