AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

blog di gatto

Messaggio in bottiglia (a Pasolini)

A te scrivo sul foglio sgualcito queste sillabe,
Pier Paolo, con incerta grafia: ci siamo visti
ieri nella Villla Comunali. con un cappotto
azzurrocielo seguivi il tempo e la città con occhi
atenti, capelli candidi in quel trasumanare
degli occhi nei miei e nel cielo per effetto
di grazia e di bellezza tra le gioie oltre il tempo
a ricordare acque amniotiche d'infanzia
e in men che non si dica. mi guardavi, Pier
Paolo abbeverato alla fontana e dicevi,
acqua sorgiva sono i tuoi versi, acqua dove
disegni bene e poi nella tua Alfaromeo siamo
andati al Virgilano in un'attenta raduranatura
e un tuo libro mi hai donato.
pareva farsi sera in quell'aria di nitido
vetro contro il cielo in arcobaleni
di bellezza se la Madonna ti guardava
in pozze di occhi azzzurri verso ogni
teca di te. E il tuo nuovo libro si chiama
profezia, teso tra anima infrangibile e mai
dette parole. Mi hai portato a casa, Pier Paolo
in attimi fuggenti com il film
delle noste vite ad intessersi
in chiara trama di stupore dove
eravamo già stati un anno fa.

Notte infinita (a Mariella S.)

Mi ricordi l'acqua. Notte a detergere ferite
Compagna di libr, Compagna virtuale
a tessere lettere con incerta grafia. Acqua
da dipingere e dissetarci, acque o
amniotico Mediterraneo dove nuotare
felici. Cosa trama il 2010 in imminenza
affidati ai giochi dei sogni per dissetarsi
trascrivi l'anima di vetro su specchio
frontale, rinasci, Entro nella camera della tua
gioia, mi doni una fotografia, ansia stellante
o sono i morti su una spiaggia notturna
nulla da cui una luce sporge, dei tuoi
occhi d'innocenza a rigenerarmil dove
eravamo già stati..
 
 
i.

Notte di luna

 

Luna, tu luna, in questa pace occidentale se
fuggono le stelle e a poco a poco
tutto riapparirà, le transenne oltre il vento
le sbarre per passare si alzeranno,
non chiedermi Luna, ragazza Luna,
dove arriva il tempo, dove arriva la cripta
per decriptare la vita. Il viatico è teso
è il risveglio e tu, aiutami, lettore
di neve pura, non ipocrita fratello

 

Fragola di serra

Fragola di serra verso Ovest accadono
corse di ragazze a poco a poco e Venezia
è lontana anni luci dalla nebbia: ieri il sesso
in quel ricondurci a un viatico di gioia
e la Santa ebbe due figli.. Perdonami una vita
intera Dio connivente e questa preghiera.
se il tuo servopoeta è naufragato, raccoglilo,
Dio connivente nell'aurora. Ascolta il grido
delle mani la porta stretta e fragole di serra
per guarigioni.

Fragola d'erba

Azzurra rondine contro il cielo piange
porta un ramo d'olivo nell'aria tersa
amniotici versi per te, fragola d'erba
coperta da una coltre di tramonto
nel quadriportico dove molto avvenne
la tua sigarettta ad angolo con la mia gola.
Dove tu sei, fragola d'erba s'irida il vento
la trasparenza di tue mani affilate a modellare
l'ossigeno nell'aria.: fragola d'erba dove
tutta accade a caso s'illumina la notte.
A poco a poco muta il desiderio della stella
e nel 2010, futuro anteriore sarà mattino
di vittoria tra le rare piante sarà una
felicità inauditao nel candido di una
grandiosa nuvola duale.l

 

Raffaele Piazza - A Mariella S (variazione)

Vittoria

Vittoria sottesa al tempo veloce azzurro
di freddo nell'anima di vetro.
Lontano un mattino dal giorno
vivi il tempo rarefatto
e vieni tra i miei denti, ragazza.
Al tempo presunto un'aurora dell'anima
un vincente sortilegio antico,
tra le tue valli mi immergo
senza fare figli. Nella seta dell'aria
tutto ricomincia.. E sta infinitamente
il ramo dell'arancio a portatata
della tua affilata mano affiliata
alla duale gioia.l

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 1825 visitatori collegati.