AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip
  • Romeo
  • giuseppe riccar...

blog di ferdigiordano

Come il distacco agisce sulle pietre

 
Questo sentiero è notevolmente sentiero
per quanto in itinere si senta già strada

Il cognome viene in seguito

Da una rupe, magari, da un gesto
di gelo imperterrito, quasi
un proscioglimento
fu consegnato il corpo
indicatore temporale di prese

Calabrone

 
Così ho visto il calabrone: pece, le paratie
di zinco lucenti, fatica da aviatore zavorrato.
Nessuna notte gli somiglia eppure vola

Prese di forza

 
Su questo tavolo girano le mie corbellerie.
Le poggio qui e là, ma sono cervi volanti o talora

Quipo

 
Nodi, nodi e poi ancora
no, di quanto si abbatte sulla sfera, direi:
scioglie perfino i monti dai profili

Keep calm and carry on

 
 
Un uomo può vivere a lungo e finire
in disuso prima del tostapane
o prima di colazione.

I bachi hanno sete

 
Pare fatto apposta il colonnato:
una coscienza a volte. Avvolta nelle attese
Piazza Ferrovia, al centro, a che serve?

Florenskij: scritto per pensare

 
            Non ti pieghi, osso della steppa; metallo
allampanato e stretto, del quale l’altezza

Nati di fine stagione

 
L’angelo è nel gelo per poco altro  ancora.
In questo senso incoraggia il ghiaccio,

Ad una per tante volte date

 
Sulla carta un suono bianco,
ma non bianco come pensi il latte, nè sfida
tra toro e muleta, sicchè un uomo centra

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 3803 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Marco valdo