Anonimo

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip
  • Romeo
  • giuseppe riccar...

blog di alessandromoschini

Universi

Nella penombra
ti ho colta
ad occhi chiusi
sul crepuscolo
di un battito d’ali,
le mie dita

La velocità del suono

Ho sogni
illuminati a notte
scandita in quattro quarti
su mani che si aprono,
percorsi su corsie

Fioriere

Ho sradicato
la morte dai terrazzi
liberandoli
da lugubri fioriere
di appassiti fiori.
In dissolvenza
la natura morta
cambia scena

DNA

Sono il ricordo
della tua ultima visione,
il calore trasmesso dai nervi al cuore
da quell’abbraccio passato,
la rabbia provata

Il sogno infranto

Belle 
le tue ali di velluto.
Le ho sfiorate
solo per un attimo
quel tanto che bastava
a percepire la magia 
invadermi le ossa. 

Universo imploso

Non c'è niente
tra le righe sconnesse
di un subliminale silenzio.
Raccolgo petali e chiodi
percorrendo a ritroso
la via rugginosa del tempo.

Ne so qualcosa

Conosco bene
questa tua smania, 
bramosia rovente 
che ti divora il cuore 
e gli occhi
tutte le volte che alzi il tiro,

Notte di vento

Parlami
con voce di fronda
che sussurra la notte
all'orecchio
di persiane chiuse. 
Si chiudono gli occhi
sul bacio sfuggente

L'amore toroidale

Tutto è vortice
nelle corrispondenze
che si nutrono
di intesa e comprensione.
Gira su se stesso il sentimento
tornando dal vertice alla base

Il cubo di Metatron

Tredici mani di luce
inventano colori e suoni,
acquarelli d'anima 
rotanti 
nel pentagramma conico.
Squarciano il buio 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 3096 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free