Randagio e ginestra | Poesia | woodenship | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Lucia Lanza
  • Giullare della morte
  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip

Randagio e ginestra

Lassa sta' la luna pelagia lassa sta'
 
ch'è alta troppo e le nubi plagia
 
sfilaccia, orla, arrasa ch'è digrazia
 
lassa sta' l'elegia alla sera lassa sta'
 
che l'ombra dal colle plana veloce a valle
 
silente divora con bocca vorace la gramigna
 
lassa sta' brezza e fragranze lassa sta'
 
che col naso all'aria si fanno forti assai
 
timo, salvia e rosmarino
 
lassa sta' la salsedine che sono già vecchia
 
la strada che stravolge lassa sta'
 
inebriante malia tortuosa di curve
 
lassa sta' che ad ogni svolta è una stretta
 
talvolta una casa
 
un muretto a secco
 
un prato alle volte
 
più spesso uno strapiombo
 
ma lassa sta' che non è storia
 
lassa sta' che per le ginestre è scelta obbligata
 
starsene qua abbarbicate ripide
 
che più giù c'è il mare in verticale
 
lassa sta' che a te randagio non si richiede frenate
 
solo tuffi come stelle cadenti
 
lassa sta' che a me ginestra poco mi resta
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 1708 visitatori collegati.