Otello post moderno | Poesia | woodenship | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip
  • Romeo
  • giuseppe riccar...

Otello post moderno

Di rimbalzo
da spigolo a spigolo/ di testa e viscere geloso
alla follia
gradino dopo gradino/ di gelosia l'ascesa:
l'innocenza dei tuoi occhi imploranti
vorrei espellere dal mio cuore
donna dispersa sul talamo ti sospetto
avvinta tra le vesti sparse non mie/ ossesso
in preda a false certezze soffoco ogni singulto
guardo il pubblico che si attende
che muoiano per tempo gli amanti
dai diamanti del tempo incantati e traditi
dall'amianto dei sentimenti avvelenati
Rantolo tra un bus e l'altro
un convoglio ed una pedalata
giù per la torre centrale
piazza post moderna l'arrivo
Forse è troppo chiederti comprensione
ipocrita spettatore maniacale
tu che silente mi sei d'intorno/ avaro d'applausi
vetrificato passante
S'apprende ratto riflesso sanguigno
nel ridotto all' ammutolito orchestrale
spaziosi i prismi musicali a strumento
dalle note sovrapposte a moduli abitativi
per linee arrampicantisi slanciati
addobbi bilanciati in cielo
che la brezza l'abbraccia prore
solcare d'architettura spaziale
Arenato dallo strangolamento dell'innocente
alla base/ in dissolvenza
ne studio le luci di scena
pensiero piramidale sofisma
nell'ampiezza di uno sguardo
vorrei contenerci il mondo:
l'appartiene l'apoteosi omicida...
 
non mi resta che fare tre passi
e così presentarmi sul ciglio
sottostando a giudizio

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 2076 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.