La morte nella metropolitana | Poesia | woodenship | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Lucia Lanza
  • Giullare della morte
  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip

La morte nella metropolitana

 

Assente ogni barlume s'è fermato il cuore rosa

uno schiocco e la porta si è aperta
sola e curiosa n'è uscita la Morte
brandelli e sangue mescendo al banchetto;
qualcuno in sposa l'ha chiesta con rito.

 

S'è fermato il cuore rosa ch'era solo un ragazzo
qualcuno lascia una rosa, altri solo un segno irritato.
 
Tra i convitati confusa
che ci si chiede del folle che fu
eccone da sotto il cappuccio
il sogghigno che affascina e rimorde
che dell'inconscio si fa beffe
 
purulento e rigonfio
come i di Lei bulbi: madonna
dall'incarnito cirrotico
dalla gloria liso e dalla paura roso.
 
Accanto a Lei è ora
che di spalle se ne sta
 ancor caldo lo sposo
l'accompagna
Lei che di spalle se ne sta.
 
Da stazione a corridoi
a scale vagando, al curioso
la mascella atteggia a smorfia
lucertola diabolica e manichea:
di tutti i rubini e diamanti al mondo
i più belli con sè reca.
 
S'è fermato il cuore rosa ma  Lei per le foto non posa
nello sguardo ha l'acume e di ciò ne fa lume.

 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 1460 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • gatto
  • luccardin