Al cielo lontano | Poesia | woodenship | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip
  • Romeo
  • giuseppe riccar...

Al cielo lontano

In tanto frastuono di bazar
viavai che anima la piazza
riesco a sentire persino foglie cadere
solitario fraseggio notturno.

Di questa mestizia ad ora tarda
del sangue che schizza e sporca le mani
che nemmeno il digiuno lava
al cielo vorrei chiedere ragione

silenziati i lamenti al suolo
messe a tacere le coscienze nel sonno dei giusti
di coloro che sono tanto piegati al suolo
al cielo vorrei chiedere motivo.

E che risponda alfine questo cielo
così freddo, acqueo e distaccato
'stanotte con tanto di stelle algide
nel canto e distanti nel brillìo

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2410 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • luccardin
  • Marina Oddone