Il posto delle more. | [catpath] | Bruno Amore | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza
  • Giullare della morte
  • Vittorio Lucian...

Il posto delle more.

Vengo ogni tanto ancora
al posto dell'appuntamento
lungo il muro dirupato
del camposanto vecchio, dove
incolte canne giocavano col vento
mandando malinconici lamenti e
i rovi di more erano ricco un paravento.
quivi a sognar di labbra tumide
i baci sentire riprenderli e vedo
il pallido viso ancor tremare d'ansia
come la febbre ti corresse addosso
insieme la frenesia celar con finta tosse.
Non c'è più nulla
di quel che ho ricordato
è tutto piatto tutto lastricato
ora son cento e cento a visitare
quelli reclusi oltre il limitare
ancora in nero a portare ancora
fiori sgargianti e ripigliare pace.
Ci vengo ci torno che so esatto il posto
quello che era ai più tanto nascosto
ci sento le canne ristormire
e quasi una spina del rovo mi ferisce
sento una fitta che invece di far male
manda un tepore che l'anima addolcisce.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 1734 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • luccardin
  • Marina Oddone
  • woodenship
  • live4free