Luogo Antico | Poesia | Nievdinessuno | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Luogo Antico

L’odore del fango,
stessa sostanza
con cui una barca
frena i suoi remi
sulla riva di uno sguardo,
quando si espande
e cede al legno gli anni.
La mia pupilla
è un luogo antico,
oltre ci vive una battigia
che non sa il giorno né l’ora
con cui apparecchiare
il lampo in una tempesta.
Poi c’è il vento
a cui detto i versi
che non ho mai scritto.
Rime incise sul mio stare sparso
e conficcato dentro
la costola di un sogno.
Prima che sveglio,
mi guardo a fuori.
Ho avuto vicino al corpo
il mio sguardo aperto,
l’attimo
senza un recinto
per l’esistenza.


ritratto di live4free
 #
Bellissimo questo sguardo dall'esterno verso se stessi, un riconoscersi nella propria identità e mostrarsi, semplicemente, come si é. 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1901 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Bowil