Uno specchio sprovveduto - Poesia con audio | Poesia | Giuseppina Iannello | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Uno specchio sprovveduto - Poesia con audio

 
Uno specchio sprovveduto
non voleva dirmi che
m'ebbe visto e vergognoso,
sempre intento a quel bicchier.
Va', ritorna ai tuoi silenzi;
vissi sempre accanto a te.
 
Ebbi il cuore di un fanciullo,
ma l'impronta fu del re.
Se ti dico queste cose,
è per dirti dei mie amor...
Sempre libero e confuso,
amai solo il mio destrier.
 
Tu che ami l'“avventura”,
siedi adesso accanto a me;
voglio dirti una sol cosa:
pensa sempre alla tua
Anneth.
 
“Anneth...”
 
Anneth, dolce Anneth,
nel ricordo felice di te,
saprai, che il mio cuor
appartenne soltanto ai tuoi dì
per me
e sappi, però,
che rimane il mio sogno
con te.
 
Anneth,
dolce ben,
non accadrà mai più
ch'io apra
quella porta
senza incontrati, amor.
 
Libera traduzione dell’opera: “Lo specchio”, di Goethe.
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1589 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Francesco Andre...