L'ignoto prepara trappole lontane | melenserie | Gigigi | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Nuvola93
  • Paolo Melandri
  • Leopold
  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti

L'ignoto prepara trappole lontane

Non sono scappato, sono rimasto qui, per 30 anni nella mia vita. Umile, modesta, vile a volte.
Senza eccessi, senza determinazione ma perseverante. Spesso l'impulso di scappare mi è balenato nella mente, semplicemente andarmene, magari alzando la testa, mostrando la parte più sveglia del mio viso.
Sono rimasto perché ogni sera al mio rientro trovavo sorrisi e amore, trovavo abbracci e pace. Perché essere amati fa sentire caldi, fà dimenticare che la vita è piena di storture, ogni sera mi faceva ricordare che il successo ha un costo che non ho mai voluto sostenere. Sono rimasto in questa vita che ha avuto spesso il viso spento e ha dovuto a volte distogliere lo sguardo e che ha reso i miei occhi lucidi di pianto a causa del mondo.
Sono rimasto pur vedendo ogni giorno gli stessi orizzonti, pur dovendo chiudere gli orecchi a racconti altrui. Perché poi è davvero così bello il mondo ? Perché alla fine non cerchiamo con l'anima un luogo nascosto e nostro in cui nasconderci ? 
Sono rimasto, non amo scappare, scappare ci pone di fronte all'ignoto e l'ignoto ha il potere di atterrirci. Non a tutti, non sempre, ad alcuni l'ignoto ha portato bene. Alcuni l'ignoto lo hanno cavalcato, domato, assoggettato, per poi morirne d'ignoto. Perché l'ignoto prepara trappole lontane che immaginiamo sottili e crudeli, o forse l'unica cudeltà dell'ignoto e che siamo noi a dovergli dare un senso.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 1204 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free
  • alvanicchio_Gir...
  • Bowil
  • Antonio.T.
  • Danielle
  • Salvuccio Barra...