Gion lo sa | poeti maledetti | ferdigiordano | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Gion lo sa

 
La farfalla era un faro, benché donna nel midollo
del mare o la giada nei capelli è un giallo svelato
per quel biondo che da vecchio filibustiere guardo
tra cataratte spesse e bianche a seguito delle creste.
Il mare mostra quanta bellezza emerge dal viso
appena la sua onda sinuosa atterra. Gion lo sa,
                        lui mi conosce.
 
Lei era contornata dall’argento luminoso
che il mare spinge negli occhi quando non è sereno.
Mi stava di fronte, appuntata nel vano controluce;
smembrati dal riflesso, i capelli esaltavano il disegno
dell’aureola in una raggiera di aghi in disordine.
Sull’acqua batteva l’ora della fame. Rimango
adagiato sul pane, indurisce, ma sfama. Chi di voi
non si è mai adeguato alla calma, chiudendo le ciglia
per sublimare il reale? A Gion l’ho detto,
                        lui riconosce i battiti.
 
La farfalla è una tela. Ne è il disegno nel vano
spauracchio della porta. Pigmenti sapienti lanciano
segnali misteriosi, di tono malandrino.
Non oso descrivere come un assaggio sia l’insidia,
in effetti il desiderio ha bisogno di un’esca
                        più grande dell’amo.
Chiedete ai pesci dove risiede questa attrazione.
Non dirò il posto nè l’ora in cui il crepuscolo
concentrò le grida dei gabbiani finchè la sera
liberò la storia dalla favola. La farfalla aprì le ali
fugando nell’ultima luce il colore brunato. Lei
se ne andava con la figura volitiva pressata
dagli occhi perchè le parole non si erano fatte avanti,
perciò la mente è ancora quel luogo in cui la sete
patisce l’arsura di verbi secchi e secca l’umore
vitale per una strana ventosità labiale: questa zona
del corpo desertifica così velocemente che un filo
di verde prima di essere colto già si perde.
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 1745 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • luccardin
  • Danielle
  • Albatros