eros | Tags | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

eros

Erbe primaverili

Ne approfittavamo per nasconderci agli occhi di bagnanti e dei turisti.
La madre dal lettino sorrideva, benevolmente predisposta.

Brezzeggiare

é il vento quel che ho visto
brezzeggiare
sul mio capo da una tenda
Il vento brezzeggiava in modo oscuro

Aleppa

Pegure, ho cercato, come tanti
A gamba, dov’eri tu?
A gamba
Cal marciapiede al livello stradale
Dov’eri tu

.Di sogni fatti carne.

Sogno
Come fossero aghi i tuoi sguardi
a pungolare la pelle bianca
e come tiepida lava le tue parole
ad ingannare i pudici rossori.

Il dì dopo la festa e una poesia

La poesia non è guaritrice,
anzi fa male alla pancia.
Io pensavo qualche anno fa
che m’avrebbe salvato

La Vita ci ha già Insegnato

Anche noi
incisi a vuoto
sorseggiamo il percorso
il piede che cerca
riflesso a un’orma

Quel poco

Mia cara mezzaluna
l'inverno, come anche tu sai
ci porta addosso questi fremiti
e non sai più se sia vita
 

Semplice Repentino

Ho cercato come tanti
Tra attentati, isole, libri, ambiente, il silenzio che entra tra i coglioni
Rischiando il ridicolarmente
 

Orione ultima poetica quantistica

Orione: Veduta ultima, poetica quantistica

Da Orion

Dalla Galassia di Orion:

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 8 utenti e 2120 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • luisa tonelli
  • voceperduta
  • ferdinandocelinio
  • live4free
  • woodenship
  • ComPensAzione
  • ferry
  • Francesca LV