cose così | Tags | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

cose così

Padre

Sei stato mio padre. Bene. Resisto.
Vi sono delle nubi, oggi,
in questa estremo prolungarsi del desiderio della felicità.

L'illusione

Illusione
A ritroso
rifare il tragitto 
Posare piede su ogni passo battuto
e gli occhi su contorni un tempo ignoti
Luce

Ulula la mia sete

se resisto è perché la mia sete
conosce l'urlo dei condannati.
accetto il violino e la bastonata,

Al porto

siamo ingannati da una vacua speranza,
in questo starcene al porto in sentinella,
a vedere le grosse bave delle navi

La primavera si scoperchierà

Scoperchierò la primavera, 
sotto il mio abito di Angelo caustico,
e nella mia sovrabbondanza di promesse 

Le rose hanno un posto di riguardo

Nei diari del tempo,  laterali a camion caotici, le rose 
hanno un posto di riguardo. 
Chiamano, attraverso denti segreti sorridono ,

Nuvola di notte

Il candore di una nuvola
si macchia nella notte
nata nell'ingenuità del mattino
ha prodigato sguardi di semplicità

Jessica

con le estati, che bruciano la campagna
e si disperde cenere, di mondi non vissuti
come una mattina a scuola io vidi Jessica,

Voglio

Voglio il silenzio di una notte d'autunno
gonfia di foglie rosse
voglio il rumore del nulla
per sentirle cadere.
 

Si racconta, adesso, la vita

Stabilisce netta, la sera, dalla finestra, 
il mio desiderio per te.
Come un padre acciaccato
io ti abito, perduto,

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 8 utenti e 2150 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • voceperduta
  • ferdinandocelinio
  • live4free
  • woodenship
  • ComPensAzione
  • ferry
  • luisa tonelli
  • Francesca LV