Arte | Frammenti | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Arte

Leonid Afremov: storia di un impressionista contemporaneo

leonid_afremov.jpg
Monet, Manet, Degas, Renoir, Morisot.

L'incisione, ovvero l'arte della calcografia

 
Oggi assistevo a un incontro, in un museo di qui, con un amico che ha realizzato un nuovo testo sulla calcografia, l’arte dell’incisione. Sul che devo dire questo:

Incisione di Marco Mucha & poesia di Manuela Verbasi

La Pulcinoelefante di Casiraghi, ha recentemente pubblicato un libricino: Opera di Marco Mucha, incisore, e  Poesia di Manuela Verbasi

 

Canova Antonio

© Daniele Del Rosso
INTRODUZIONE
Questo scritto vuole essere una analisi della poetica Canoviana attraverso la lettura di alcune opere fondamentali, quali l'Orfeo ed Euridice, Dedalo ed Icaro il monumento di Clemente XIV, Adone coronato da Venere e il Ritratto di Paolina Borghese. Considerando i due momenti piu' importanti per la sua formazione (primo periodo veneziano e periodo romano) esso tiene presente la ricerca personale del Canova,

La parola totale

 Un'idea wagneriana attraversa tutta l'arte contemporanea, in particolare quella delle avanguardie storiche e parte delle neo-avanguardie riguardante la possibilità di un evento creativo capace di totalizzare dentro di sé tutti i linguaggi e le forme, in modo da affermare una filosofia dell' arte fondata sull'intreccio e sullo sconfinamento.

Augusto Balossino - la congiura nella pittura

 Augusto Balossino, la congiura nella pittura

 

Francesco Scaramuzza

VENE: 'O paradigma

Vene prometto delle belle- bocciatura, da parte del Sindaco, di un maxiposter su Palazzo Ducale a Venezia

Vene prometto delle belle

“Chi non ha visto Venezia d’aprile non può affermare di conoscere l’inesprimibile incanto di questa magica città. La mitezza e la dolcezza della primavera si addicono a Venezia, come lo splendente sole estivo alla magnifica Genova, come l’oro e la porpora dell’autunno alla grande vegliarda che è Roma. A somiglianza della primavera, la dolcezza di Venezia commuove e desta desideri, rende languidi e accende un cuore inesperto come la promessa di una felicità vicina e misteriosa. Tutto in lei è luminoso e comprensibile, ma pur circonfusa dalla sonnolenta nebbiolina ha tutta la delicatezza di un innamorato silenzioso. Tutto in lei tace, eppur tutto sembra rivolgerci un saluto, tutto in lei è femminile a cominciare dalle stesso nome e non per niente ha avuto l’epiteto di bella”.
Ivan Turgenev
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1334 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferdinandocelinio