Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • emanuele
  • Emma Di Stefano
  • BOWIL
  • Juliobaf
  • ietus

Vertigine

 
Vertigine
 
Inferni, jeva, me, te
du ‘nferni
e ‘n mezz la vita.
C’am sbaieva;
ognun e steva
t’la su sponda
t’e mezz un vuit
c’ui asmeia
la morta forse
e po’ e po’:
discuntenua
guardarla da qui
una vertigine.
 
Dialetto romagnolo
 
 
 
Vertigine
 
Inferno, dicevo, io, te
due inferni
in mezzo la vita.
Che mi sbagliavo;
ognuno sulla sua sponda
in mezzo un vuoto
che ci assomiglia
la morte forse,
e poi e poi:
discontinua
guardarla da qui
una vertigine
 
Traduzione in lingua
 
 
 

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 2194 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • pedronessuno
  • Eleonora Callegari
  • Antonio.T.
  • Gigigi
  • numerouno
  • Giuseppina Iannello