La fionda | Post comici, demenziali, ludicomaniacali | Marco valdo | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Artemisia
  • Filo Bacco
  • Marco Galvagni
  • Giuseppina Di Noia
  • dante bellanima

La fionda

Quello che scavalla il pezzo di legno, nonostante tutto, non è lo stesso che penzolerà la lingua aldifuori dei denti, per il fatto che è altro e non mi dite che è lapalissiano, almeno sinché non ne potete dare prova.
 
Svolgimento:
Si parte da un capo e si arriva a un estremo;
 
all'inizio eravamo raccogliticci, frutti della terra
scalpicciavamo le foglie, nelle macchie e tutto ci serviva
il meccanico culo di gomma era l'icona
 
2) La costruzione di un dolore spezza le vene delle mani,
anche le reni e un numero circa di giunture,
che porta a misurare la flessione dei rami
 
Ritornello:
La finzione è sempre vera, assioma per intimi;
 
Le camere d'aria agli occhi dei bambini,
negli occhi gli uccellini e i batraci
un fischio lungo decine di metri
 
Adesso non importa il come e il quando,
ma il mestiere,
 
Risultato:
 
due corpi che cocciano nell'aria
uno dolente, l'altro indifferente.
 
L'artefice:
Socrate che pensa, che mena, menato
Leonardo spalmato sul pino
 
Morale:
 
quanto può essere morale un bambino, all'incirca.
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 1961 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferry
  • ferdinandocelinio