Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Airone
  • Felice Di Giand...
  • Antonio Mario
  • Poeta Errante
  • FarfallaBlu93

Core 'nsisto

Ma che vò stù core. E' semp'isso!
Avota, aggira e sta sempe a ttuzzulia'.
Sona sempe manco fosse 'na zampogna
e je a fforza ll'aggia accuntentà.
Ce vò pacienza cu 'stu core calammita
ca se sente attratto a tutte ll'ati core.
Perde 'a capa. Nunn'arraggiona.
Stà sempe e ggenio e và cantanno ammore.
'A colpa è mmja, pecchè ll'aggio avvizziato
e isso è addeventato scustumato.
Và bussanno senza sentì raggione.
Vò campà d'ammore, gioia e emozzione.
Rire, pazzea e se mette a fa 'o pavone.
A quantu tiempo 'o stò danno lezzione.
Ll'aggia mparà a fa 'nu poco 'o core 'nsisto.
Uno 'e chilli core brutte e triste.
Accussi 'nun se fa ascì a lacremmella,
quanno vede aucielle e palummelle.
Nun se 'nsallanisce annante a ll'aurora
rumanenno cù tanno r'uocchie 'a fore.
Quanno vede 'e stelle e luccechià
nun và comme a 'nnu fesso a ll'e cuntà.
'Nun se 'mpietusisce annanta 'o mendicante,
ma fa finta e niente e passa annante.
'Mme piacesse ca fosse meno 'nvadente
e se 'mparasse 'nu poco a fa 'o fetente!
'Nvece no. Stà sempe a sparpetrià.
'O core tuosto nunn''o sape né 'o vò fa.
E je? Spisso 'mme vaco rammaricanno.
Ancora nsisto e 'o stongo 'mparanno.
Ma isso no, nun vvò proprio cagnà.
Avota, aggira e sta sempe a tuzzulia'...

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 8 utenti e 2632 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ComPensAzione
  • ferdinandocelinio
  • live4free
  • Giovi55
  • gatto
  • Giovanni Perri
  • sapone g.
  • Bowil