Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Fuochino
  • Vito Marco Giuseppe
  • Fabio Como
  • Volto di luna
  • numerouno

Scoprendo Carla Van Raay e il suo lavoro

Chi è Carla Van Raay e il suo lavoro

 

Scritto da © Carlo Gabbi -

Chi è Carla Van Raay e il suo lavoro

 

Ieri vi ho presentato una breve selezione delle capacità di Carla Van Raay come scrittrice contemporanea Australiana. Ha pubblicato quattro libri i quali sono biografici e narrano la sua vita, passioni, amori e religiosità.  

Come avrete avuto modo di notare Carla è una capace scrittrice che sa trasmettere i suoi profondi pensieri in modo poetico con toni forti e non nasconde nulla di se stessa e della sua vita passata.

Olandese di nascita, arrivò in Australia assieme alla famiglia, credenti Cattolici, quando era dodicenne negli anni critici del dopoguerra. Il padre subito dopo ebbe un lavoro come giardiniere in un convento di suore a Melbourne. Forse questo il motivo che Carla desiderò entrare nella vita monastica, per trovarvi un rifugio e sicurezza, dopo che il padre, quando aveva nove anni, la molestò e perturbò la giovane ragazza durante le notti, cose che lui volle fossero sempre mantenute segrete e mai confessate.   

Carla è una donna non comune e ci narra la sua alquanto rimarchevole storia nel suo primo libro che è  intitolato, “God’s Callgirl”

Carla Van Raay spese i suoi primi dodici anni di vita adulta, in un convento. La vita di suora le permise un rifugio lontano dal mondo maligno esterno. Carla sperava di trovare, tra le mura del convento, amore e comprensione. Invece, contrariamente alle sue speranze, si trovò oppressa dal complesso sistema monastico e delle sue regole che alla fine la stavano conducendo sull’orlo della pazzia. Finalmente, su sua richiesta fu rilasciata libera dal suo voto di servire la chiesa e poté in questo modo ritornare alla vita di un mondo diverso che si trovava al di fuori delle mura monacali. Ebbe una nuova vita e credette di aver trovato amore da un uomo che ben presto divenne suo marito. Purtroppo egli le ritornò null’altro che amarezze, e rimase con una figlia da mantenere e educare, quando la loro unione era finita dopo una violenta separazione. (Fu in quei giorni che Carla ebbe modo di incontrare un ragazzo di diciannove anni, e vi fu un breve caldo interludio. Si rincontrarono trenta anni più tardi, nella tarda maturità di Carla, e incominciò per loro un ritorno al passato e al vero amore.)     

Carla non aveva mai ricevuto un’educazione lavorativa, che non era non necessaria nella sua vita come monaca, e alla fine per guadagnarsi da vivere si rivolse verso un’altra vecchia professione, la prostituzione. Lavorò nell’industria come “Escort” e ben presto, dopo aver per bene imparato le regole del gioco si decise a lavorare indipendente Ebbe così inizio la sua vita come God’s Callgirl.

Questo suo primo libro potrebbe benissimo essere intitolato “Un viaggio dalla naïve sessualità alla  sessualità carnale per poi alla fine ritornare alla innocenza sessuale.

Infatti, nella seconda metà del libro la cosa più fondamentale che si nota è la sua ricerca alla spiritualità. Quanto Carla vuole per se è senz’altro differente dalla maggioranza voluta degli esseri umani, e con brutale onestà risponde alle infinite domande postesi con crudezza inumana nel tentativo di  sfuggire alla spiritualità che era stato inculcato in lei nella tenera età, dai suoi genitori tentando di influire sulla formazione del suo carattere. 

~*~   

Alcuni anni più tardi Carla pubblica il suo secondo libro di memorie, “DESIRE, Awakening God’s Woman”

In questa seconda biografia troviamo Carla, la monaca che poi divenne prostituta, che ha raggiunto la terza età ed è ritornata al quito vivere come una normale casalinga. E` ora una donna sessantenne e da dodici anni è entrata in un completo celibato senza sentire il bisogno di una vita sessuale attiva, o per lo meno così crede.

E` presa dalla sorpresa con il riapparire di un amante del passato, Aaron che era solamente diciannovenne al loro primo incontro, mentre Carla era allora trentaquattrenne, sposata, e con la figlia ancora bambina. In quei giorni del loro primo incontro Carla era con un passato oscuro e aveva bisogno di rigenerare la sua vita entro quella di una donna adulta.

Quando Carla e Aaron si riunirono, avvenne con bruciante intensità. Carla ricorda: “Egli entrò dentro la mia casa da padrone, sospingendo innanzi a se’ la sua immensa energia. Mi strinse forte a se e ancor prima che mi raggiungesse per il primo abbraccio, sentii che le mie ginocchia erano tremanti a causa della sua enorme energia e dei mille ricordi. Riprovai nuovamente la sensazione che avevo provato allora, e compresi cosi di non averlo mai dimenticato.”

Awakening God’s Woman è una franca esplorazione della loro sessualità con tutte le sensazioni spirituali e emozionali. E` raccontato nell’usuale modo candido e onesto che Carla ha usato nei suoi scritti precedenti, nei quali vi è riflessa l’estasi, l’agonia e alla fine il prezzo pagato per questa passione.

.

Non posso dirvi se sia possibile trovare questi libri in Italia o se mai siano stati tradotti. In Australia i libri di Carla sono dei “Bestsellers” ed è comprovato che sia una scrittrice di grande valore.

A questo punto ricapitolerò porgendovi altri brevi punti salienti della sua capacità e intuitività come scrittrice.

 

Some more “Summer thoughts”

But the fresh taste of sexual love has made me want to grasp life anew; it shows me what I’ve missed. In all my past relationships, all my previous love-making, there was never such a touching of soul, in a body that is no longer young, that can feel exquisitely. The paradox is torture. It’s cruel and devastating.       

 

Questo nuovo approccio di vita sessuale fa si che desideri di aggrapparmi nuovamente alla vita, e mi fa comprendere quanto ho perso in tutte le passate relazioni, e i miei precedenti amori, dove mai ho conosciuto la vicinanza delle nostre anime. Ora che il mio corpo ha perso il vigore giovanile, ne fa sentire maggiormente tutta la sua squisitezza. Sembra quasi un paradosso e una tortura, E` veramente crudele e devastante.

 

Relationship is about an exchange of energies. When you give me your love, it’s easy for me to give you all I have. I love the way you melt into me; you give yourself to me and you trust me. I’ve always wanted to love like this.

 

L’essere assieme è  tutto uno scambio di energie. Quando tu mi doni il tuo amore, diventa facile darti quanto possiedo. Adoro il modo in cui ti abbandoni in me; doni tutto te stesso avendo fiducia in me. Ho sempre desiderato amare in questo modo sublime.

 

All I know is that I exist. All I know is what I feel. Life is a sensation. The mind doesn’t know a thing. It’s like the software in a computer, always doing calculations, always trying to figure out reality, to find out the truth as best it can. But just I exist.  

 

Tutto quanto so è che esisto. So unicamente quanto provo. La vita è sensazione. La mente non conosce nulla. E` come il software di un computer pronto a fare calcoli, e dar un viso alla realtà, ricercando la verità nel migliore dei modi. Ragione per cui esisto.  

 

I asked Aaron a question: “Why did you come back in my life? He wrote this poem as his answer:

 

To show you who you are,

God’s girlfriend – rather special,

You smell nice - he says – I remember your smell.

is still the same.

We are still the same people, though thirty years have gone in Between.

Still exactly the same energy

flower when I was nineteen.

You are still like this flower

You still have the same innocence (still a convent girl)

Yet so strong in your vulnerability.

You left something of yourself in me, thirty years ago

And I just had to find it again,

So here I am, to tell you

How much you have meant to me all this years.

You set up me for life to feel good about sex

You showed me how a woman can appreciate what I have to give.

Isn’t it great that I’m a man and I have a dick,

And you’re a woman, and you want me?

 

 

Posi a Aaron una domanda: “Perché sei rientrato nella mia vita?” In risposta scrisse questi versi.

 

Per farti conoscere chi tu veramente sei

La ragazza di Dio, e sei alquanto speciale.

Il tuo odore è buono, disse. Ricordo bene il tuo odore.

E` ancora lo stesso.

Noi siamo pure gli stessi, sebbene trent’anni siano passati da allora.

Esiste ancora la stessa energia,

(allora) ti apristi a me come un fiore quand’ero diciannovenne.

Tu sei ancora lo stesso fiore

Tu hai ancora la stessa innocenza (la stessa ragazza di convento)

Sebbene sia forte nella tua vulnerabilità.

Trenta anni fa lasciasti qualcosa di te stessa in me.

Che devo ritrovare nuovamente.

Perciò sono qui, per dirti

Quanto mai fosti importante per me in tutti questi anni.

 C’è voluta l’intera vita per comprendere quando dolce è l’amore.

Come donna mi hai fatto comprendere, quanto apprezzi il mio dono.

Non è meraviglioso che io sia un uomo con un bel “Dick”

E tu la donna che mi desidera?

  

 

The End…..

 

 

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 3038 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferdinandocelinio
  • Salvuccio Barra...
  • ferry
  • Livia
  • Grazia Denaro