Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • emanuele
  • Emma Di Stefano
  • Bowil
  • Juliobaf
  • ietus

The Fenajo's lighttower

The Ferajo’s lighthouse

(Omaggio alla autrice, Maria Teresa)

 

Over the pick of the Clift,

 burned and rough,

and clogged with figs trees,

in a loaded mane

of harsh leaves,

it looks in my memory like,

a turned olive’s garden,

after a windy storm

ravished between hot  stones.

 

Falling from the pine’s leafy branches

 odorous of salty pinecones,

had dropped like bells tall over beds of pine needles!

We hear fearless and sweet call

from the blind lantern,

standing like a lonely tower over the sea.

A lost little man, in the night,

stand over the coast

listening the echoed sea roar,

trembling under the speckled and bitter

 granitic floor.

.

 

The Tower stands high over the Clift

and every human heart

 calls 

the friendly and lost stars,

running continually in peregrination.

 

 

IL FARO DEL FENAJO

 

Al picco della scogliera

ruvida e arsa

soffocato dagli alberi di fico

criniere carghe

di foglie abbruciate

appari

nel ricordo di un orto e di un ulivo

divelto da furie ventose

tra pietre calde come grosso pane.

 

Scendendo dal fronte dei pini

-ha le pigne resinose e profumate di sale

che cadono come rintocchi in mezzo agli aghi!-

 impavida e dolce riparo chiami

chiusa nella lanterna cieca,

torre solitaria in faccia al mare.

Piccolo uomo nella notte sei

qui sulla costa

e il mare ti rugge attorno

fin sotto al granito

maculato e amaro.

 

Ad un passo dell’abisso stai

come ogni cuore nostro

a richiamar le stelle

scomparse e amiche

del nostro andare.

 

 

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 2628 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ciommo82
  • Marina Oddone
  • ferdinandocelinio
  • luccardin
  • Antonio.T.